Parrucche da vere Principesse per le Bimbe in Chemioterapia: l’Idea di una Mamma

Lily è una bambina di tre anni soltanto e purtroppo è ammalata di cancro: un linfoma la costringe a lunghe terapie chemioterapiche che le hanno fatto cadere tutti i capelli.

Ed è stato proprio il suo stato di sofferenza e disagio ad ispirare un’iniziativa molto particolare alla sua vicina di casa, Holly.

Lei è una cara amica della mamma di Lily, nonché infermiera nel reparto di oncologia, e mamma, a sua volta, di tre bambini; ha 31 anni e vive in Alaska.

Come ha raccontato ai giornalisti di “ ABC News”, ha voluto realizzare, col sostegno del marito, Bree Hitchcock, prima, e di molte altre persone, poi, delle parrucche da principessa per Lily e per molti altre bambine nelle sue stesse condizioni.

L’iniziativa nasce dal desiderio di riportare nella vita di queste piccole creature un po’ di serenità e di gioco, nel voler regalare loro ancora uno scampolo di fanciullezza.

Le parrucche sono realizzate a mano, con molta cura per il materiale usato, alfine di non provocare fastidio alla delicatissima e provata pelle delle bambine in chemio.

Per Lily è stata preparata una parrucca da Rapunzel con un filato giallo molto morbido, per sostituire i suoi lunghi, biondi e ricci capelli che ormai non ci sono più.

Superfluo dire cha a Lily l’idea è piaciuta moltissimo e che ha ripreso subito a giocare “alla principessa”, com’è normale alla sua età.

Forte del primo consenso, Holly ha pensato bene di estendere l’idea ad altre bambine, dando vita al “ The Magic Yarn Project”, un progetto che crea parrucche ispirate alle principesse della Walt Disney e le invia gratuitamente a tutte la “principesse” che lottano contro il cancro.

Ben presto la notizia dell’iniziativa di Holly si è diffusa in tutto il Paese ed è stata molto apprezzata, tanto che altra gente sta offrendo denaro e mano d’opera volontariamente.

Esiste il sito “ HYPERLINK ” GoFundMe” che raccoglie fondi per “The Magic Yam Ptoject” e, al momento, dispone di ben 13.000 dollari.

L’ottima riuscita del progetto ha permesso ad Holly di coinvolgere anche le donne detenute di “Hiland Mountain” (Alaska) nel lavoro. Loro realizzano la base delle parrucche con l’uncinetto e sono molto fiere di sostenere la causa.

Le parrucche più richieste sono quelle di Elsa e di Anna di Frozen, di Ariel e di Jasmine.

Il successo di Holly e del suo buon cuore non si arresta. Sta aprendo diversi laboratori per insegnare a cucire le parrucche ai volontari, poiché le richieste ci sono centuplicate. Arrivano dalla Scozia, dall’Australia, dalla California e dal Minnesota anche, non solo dalle famiglie delle bambine malate, ma anche da persone che vorrebbero portare avanti e diffondere nel proprio Stato il piano materno e amorevole di Holly.

 

 

A.C.

Be the first to comment on "Parrucche da vere Principesse per le Bimbe in Chemioterapia: l’Idea di una Mamma"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.