Dona i suoi vestiti e giochi ai bimbi di Norcia, pioggia di lettere per Niccolò

Il bambino di 8 anni di Casole d’Elsa ha scritto una lettera ai suoi coetanei terremotati e ne ha ricevute in cambio molte altre.

Per Natale ha scelto di donare i suoi vestiti e giochi ai bambini di Norcia che per colpa del terremoto hanno perso tutto. Ed il bellissimo gesto di un bambino che abita in Toscana ha reso felici tanti suoi coetanei di Norcia. A raccontare la storia è l’associazione Nel nostro piccolo, un gruppo di ragazzi che si è formato in Valnerina dopo il terremoto del 30 ottobre per sostenere gli sfollati ed offrire loro assistenza.

Proprio tramite Nel nostro piccolo, infatti, Niccolò – che ha 8 anni e vive a Casole d’Elsa – ha donato abiti e giocattoli ai piccoli nursini, materiale che è stato recapitato ad Ancarano di Norcia insieme ad una lettera del bambino toscano. Niccolò, oltre ad annunciare che manderà presto altre cose, ha chiesto ai bambini nursini di scrivergli. Ed in tantissimi hanno voluto farlo, mandandogli auguri di buon Natale e disegni.

La grande macchina della solidarietà, quindi, non si ferma. E tra i tanti gesti a favore delle popolazioni terremotate del Centro Italia colpiscono quelli spontanei, semplici e forse per questo ancora più significativi, dei bambini da varie parti della penisola. Nel nostro piccolo, intanto, continua la sua attività. E nei giorni scorsi ha recapitato alle frazioni di Ancarano e Popoli di Norcia numerosi generi alimentari e non solo donati dai supermercati Todis di Spoleto, Terni e Todi. In questa situazione di emergenza, infatti, le catene di supermercati sono state tra le prime ad attivarsi, come ad esempio l’Eurospin. Ma anche la Coop Centro Italia, che ha subito messo a disposizione tutti i generi alimentari presenti nel negozio inagibile di Norcia e recuperati, sostenendo poi la realizzazione di una nuova scuola nella città di San Benedetto.

 

 

Fonte

Be the first to comment on "Dona i suoi vestiti e giochi ai bimbi di Norcia, pioggia di lettere per Niccolò"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.