Ora del parto:Perché un’immagine vale più di mille parole!

Ora del parto: i ritratti mostrano l’emozione dei genitori al loro vedono i bambini per la prima volta.

Perché un’immagine vale più di mille parole!

La nascita di un bambino è sempre uno dei momenti più toccanti per i genitori. Di fronte al parto, c’è la paura e l’insicurezza, ma quando il piccolo arriva al mondo accade la magia e tutto passa.

Stupore, fascino, sorpresa, complicità, sorrisi…Tutte le reazioni e i sentimenti sono mescolati in un unico  momento  che merita di essere immortalato per sempre. Ecco raggruppate le immagini di fotografi che hanno provato a  catturare tutta la bellezza e la felicità delle famiglie che ricevono questo dono.

 

nascimento-bebe_8_0 Schermata 2016-04-26 alle 14.19.48 Schermata 2016-04-26 alle 14.20.04 Schermata 2016-04-26 alle 14.20.23 Schermata 2016-04-26 alle 14.20.38  Schermata 2016-04-26 alle 14.21.02 Schermata 2016-04-26 alle 14.21.19 Schermata 2016-04-26 alle 14.21.31 Schermata 2016-04-26 alle 14.21.41 Schermata 2016-04-26 alle 14.21.54 Schermata 2016-04-26 alle 14.22.05 Schermata 2016-04-26 alle 14.22.14 Schermata 2016-04-26 alle 14.22.26 Schermata 2016-04-26 alle 14.22.42 Schermata 2016-04-26 alle 14.22.51 Schermata 2016-04-26 alle 14.23.05 Schermata 2016-04-26 alle 14.23.20 Schermata 2016-04-26 alle 14.23.34 Schermata 2016-04-26 alle 14.23.47 Schermata 2016-04-26 alle 14.24.01 Schermata 2016-04-26 alle 14.24.11 Schermata 2016-04-26 alle 14.24.23 Schermata 2016-04-26 alle 14.24.34 Schermata 2016-04-26 alle 14.24.45 Schermata 2016-04-26 alle 14.25.08 Schermata 2016-04-26 alle 14.25.19 Schermata 2016-04-26 alle 14.25.30 Schermata 2016-04-26 alle 14.25.39 Schermata 2016-04-26 alle 14.25.48 Schermata 2016-04-26 alle 14.26.00

Be the first to comment on "Ora del parto:Perché un’immagine vale più di mille parole!"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.