Un figlio è qualcosa di Grande

Era giugno 2008 e avevo un ritardo di 7 giorni , era strano il mio ciclo era puntuale sempre …feci il primo test ed essendo la prima volta non capivo se quella linea era troppo rosa o meno , allora feci il secondo test Positivo … avevo 19 anni stavo con il mio amore da 4 anni avevo gli esami di stato a giorni … io avevo deciso non era il momento quindi avrei abortito… il mio amore non era d’accordo però non voleva forzarmi a fare qualcosa che io non volevo… ero impaurita al massimo avevo gli esami , perdevo la fiducia dei miei genitori , quell’estate avrei dovuto fare la mia prima vacanza sola …. quindi decisi per l’Aborto … in quei giorni avevo la forza di un leone e poi dopo qualche mese ero distrutta … dopo 6 anni ci siamo sposati e ora abbiamo una bimba di un anno quasi … è meravigliosa mio marito è acconto a me dal momento che è nata … però non sapete cosa ho passato e cosa passo … ogni anno nel mese in cui sarebbe nato il mio angelo faccio un dolcino di nascosto per lui e ogni volta penso come sarebbe la nostra vita avendo un bimbo/a nel nostro lettone insieme alla Nostra piccola … non sono mai felice veramente ho sempre un tassello mancante e non mi manca nulla materialmente ma sapeste quanti pianti mi faccio ogni santo giorno e mi manca mi manca quell’amore che non ho voluto … e purtroppo nemmeno altri bimbi che verranno occuperanno quel piccolo pezzetto di cuore mancante… darei la vita per cambiarla ma purtroppo non è possibile …e quello che posso dire è che con l’aborto non si chiude una porta della vita anzi quindi io vorrei testimoniare per far sì che tutte quelle le si trovano nella mia situazione cambino idea diventando delle dolcissime mamme anche se non è il momento il periodo non importa il figlio è qualcosa di GRANDE.

Be the first to comment on "Un figlio è qualcosa di Grande"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.